Zac zac mnemonico

Ti ricordi questo? E ti ricordi quest'altro e quando e... [e così via] Io non ricordo, ricordo altro, al massimo qualcosa di simile, se mi sforzo, se la punta dell'unghia con cui mi gratto la tempia diventa più aguzza, così aguzza da grattare strati di pastelli a cera #000000. Eppure so che quello che ricordi …

Leggi tutto Zac zac mnemonico

Annunci

Pellegrinaggi

Ogni percorso richiede un omaggio e una resa. Si dice che gli esseri umani abbiano scarsa memoria del passato, ed è per questo che fanno alla fine sempre le stesse cose, ripercorrono le stesse strade, anche senza rendersene conto. Ma un pellegrinaggio è diverso da un semplice cammino, e di certo non è una passeggiata. A …

Leggi tutto Pellegrinaggi

La strada, corteggiamento e amnesia

Se tutte le cose si spogliassero delle loro sovrastutture, se fossero estrette dalle loro circostanze particolari, sarebbero tutte uguali. Le dinamiche tra due fattori rispondono alle stesse leggi, ripropongono lo stesso schema vitale, la stessa matematica mistica. La scrittura, ad esempio, è un processo di corteggiamento e amnsesia. Per scrivere devi dosare la storia, devi …

Leggi tutto La strada, corteggiamento e amnesia

Semplici esercizi di sottrazione

Leggere la Trilogia della città di K. per recuperare l'oggettività, imaparare a evitare l'abbellimento, la menzogna, il giudizio, la ricerca di sensi, così che il bene e il male escano dalle quinte nella forma in cui sono stati concepiti. Abbandonare allineamenti giustificati della pagine per uscire dai margini, scrivere a cavallo delle righe come frequenze …

Leggi tutto Semplici esercizi di sottrazione

Un alfabeto della bellezza

Le collissioni/coincidenze/co-presenze tra diversi sottocodici generano multipli livelli di stupore. Cerco di creare una lingua che sia un'anatomia della bellezza.   Non solo le parole, i loro suoni, le immagini/suggestioni prodotte dalle proiezioni mentali dei loro significanti/significati/referenti, ma anche le lettere devono comporre sulla pagina la stessa bellezza. Questo - all'incirca - ha detto Don …

Leggi tutto Un alfabeto della bellezza

La rabdomanzia dei polpastrelli è una scienza esatta

Sotto le mani c'è un volante invisibile che sterza spirali e rettilinei cutanei. Il percorso per arrivare a una qualsiasi destinazione si può fare solo a occhi chiusi, perché la vista crea una memoria labile ed evanescente, mentre le mani apprendono, si impregnano, rimpiendondo le volute digitali di minuscole particelle-campione del mondo e premonizioni micidiali. …

Leggi tutto La rabdomanzia dei polpastrelli è una scienza esatta

Quello che scrive il corpo dello scrittore

Oggi ho letto un articolo di Massimiliano Santarossa riguardo 3) il corpo dello scrittore e la sua immagine agli occhi del lettore, che ha riportato a galla una rilfessione che facevo qualche mese fa, in particolare riguardo 1) il corpo della donna e in scala minore 2) sul corpo della donna-scrittore. 1) Il corpo che …

Leggi tutto Quello che scrive il corpo dello scrittore