SostantivA

C’è qualcosa che mi ha sempre affascinata del linguaggio, verbale e non. Ok, soprattutto verbale, o almeno segnico. Mi piace l’essere indefinito del qualcosa, con quel suo margine infantile e quotidiano di mistero; mi piace immaginare i diversi percorsi di genesi che seguono le parole, per non parlare dell’impronta che la forma mentale imprime nella lingua: …

Leggi tutto SostantivA

Annunci

Meraviglie del continuum sonoro

Mi ricordo - è un ricordo vago, che ha quasi impressione fittizia, d'angolatura cinematografica - una sera in particolare, in cui ascoltavo storie raccontate per radio. Ero in una casa di montagna, a Veduggio, con un mio amichetto di allora che ero andata a trovare (i miei, amici dei suoi). Avrò avuto 3 o 4 anni, e …

Leggi tutto Meraviglie del continuum sonoro