La ragazza con la macchia in faccia

La ragazza con la macchia in faccia girava marchiata di un voglioso livido cobalto per le metropolitane e i tunnel e le piazze schivando piccioni chicchi di mais braccialetti dell'amore bambini altezza ginocchia ombrelli a fiocina. Gli sguardi invece - coppie d'occhi come pesci in boccia - non li evitava mai perché erano troppo grandi, …

Leggi tutto La ragazza con la macchia in faccia

Pellegrinaggi

Ogni percorso richiede un omaggio e una resa. Si dice che gli esseri umani abbiano scarsa memoria del passato, ed è per questo che fanno alla fine sempre le stesse cose, ripercorrono le stesse strade, anche senza rendersene conto. Ma un pellegrinaggio è diverso da un semplice cammino, e di certo non è una passeggiata. A …

Leggi tutto Pellegrinaggi

Semplici esercizi di sottrazione

Leggere la Trilogia della città di K. per recuperare l'oggettività, imaparare a evitare l'abbellimento, la menzogna, il giudizio, la ricerca di sensi, così che il bene e il male escano dalle quinte nella forma in cui sono stati concepiti. Abbandonare allineamenti giustificati della pagine per uscire dai margini, scrivere a cavallo delle righe come frequenze …

Leggi tutto Semplici esercizi di sottrazione

Verginity – C’è sempre una seconda volta

togliere dalla pelle la pelle morta esfoliare la prima carne perché poi possa morire anche quella ricostruirsi e replicare quella membrana sottile mettere l'urlo sottovuoto nella bolla di neve che sigilla dalla polvere e tiene al riparo preserva dall'intrusione violenta, dai colpi percossi che arrivano a sbattere le ossa dal freddo e dal caldo solo …

Leggi tutto Verginity – C’è sempre una seconda volta