La città è invisibile

Mi sono sempre piaciute le città. Anche solo la parola: città, evoca in me un'impressione paradossale: entropia, folla e istantanea: solitudine. La citazione che introduce L'atlante delle città perdute è di Italo Calvino, tratta da Le città invisibili (che mi sono ripromessa di leggere). Mi sono chiesta allora, più dettagliatamente, quale sia la mia idea …

Leggi tutto La città è invisibile

La nuova velocità dell’occhio cinematografico

Ieri sera sono andata al cinema. Il titolo del film è irrilevante. Lì, abbandonata alla poltrona scavata a conchiglia, la postura molle dell'ostrica, mi sono detta: questo film è troppo veloce. I movimenti degli oggetti 3d che ti saltano addosso: troppo veloci, anche. Il montaggio, troppo veloce per poter percepire l'immagine, la sua trasformazione dinamica, …

Leggi tutto La nuova velocità dell’occhio cinematografico

Tassonomia del dolore (ovviamente incompleto)

- Botta: si estende nel tempo con passaggi attraverso lo spettro luminoso dall'ultravioletto al blu cobalto, dall'arancione muffa crosta di formaggio al verdastro al giallino, che di solito circonda l'epicentro livido, come aureola di santità. Qualsiasi pressione esercitata - come su un pulsante - aziona il meccanismo del dolore, riproduce l'ematoma nella macchia delle connesioni …

Leggi tutto Tassonomia del dolore (ovviamente incompleto)

A scuola di danza #2

Dicevo: a scuola di danza ci insegnano a eseguire anatomie di linee rette, quadranti, ellissi, ovali; l'insegnante ci spinge a osservarle dall'esterno in funzione di controllo, riflesse nelle pareti a specchio sezionate dalla sbarra. Il mio corpo è tagliato a metà, tra il movimento ideale e quello reale che sono in grado di produrre. Malgrado …

Leggi tutto A scuola di danza #2

Parole del giorno 17102012

CONCRETO /kon'krɛto/ dal latino concretus, che poi vuol dire: solido. Che poi in inglese concrete vuol dire CEMENTO, quindi: costruire qualcosa di solido, e non in stato più facilmente mutevole, tipo: liquido; edificare il sé quanto il fuori da sé, semmai ci fosse davvero qualche differenza tra una casa e un corpo, tra l'identità e …

Leggi tutto Parole del giorno 17102012