Una stanza tutta per sé

Virginia ti scrivo perché mi sembra sano. Ti scrivo dalla mia stanza, dal mio STUDIO. Ti scrivo con una certa riverenza, e un certo orgoglio. La mia stanza tutta per me. In realtà si tratta di una nicchia piuttosto ariosa in un open-space, una stanza seminterrata, più simile a un antro, una tana, che non a …

Leggi tutto Una stanza tutta per sé

Annunci

Non posso prenderli tutti?

Davanti alla valigia scoperchiata - i vestiti arrotolati come pergamene, nessuno spazio sprecato, contenitori a scomparsa e sacchettini con dentro le infradito di plastica - il dito premuto sul labbro inferiore forma un punto interrogativo: CHE LIBRO MI PORTO? All'inizio avevo pensato di portare Vollmann, Europe Central. Ma il peso della carta di questa edizione …

Leggi tutto Non posso prenderli tutti?

Pellegrinaggi

Ogni percorso richiede un omaggio e una resa. Si dice che gli esseri umani abbiano scarsa memoria del passato, ed è per questo che fanno alla fine sempre le stesse cose, ripercorrono le stesse strade, anche senza rendersene conto. Ma un pellegrinaggio è diverso da un semplice cammino, e di certo non è una passeggiata. A …

Leggi tutto Pellegrinaggi

La metropoli nel deserto

Era mancata per molto tempo, la corrente. Lei sembrava immobile, sul divano, i movimenti impercettibili nell'oscurità. Nel calo i tralicci dell'elettricità erano sprofondati nella sabbia, in mezzo al deserto, i cavi spazzolavano il suolo, come corde a riposo, mosse appena dal vento. Il ritmo era latente. Quando i led illuminarono porzioni circolari di oggetti, i …

Leggi tutto La metropoli nel deserto