Autopromo ombelicale


Possibili titoli per questo post: La donna senza qualità; Far mostra delle atrocità; Visible monsters

 

Non ho una bella pelle, nè bei capelli, almeno non particolarmente belli da farne una qualità

Ho gli occhi castani, come la media delle persone in Italia

ho i capelli castani

ho un fisico normale, sono alta nella media, peso nella media

ho pregi e difetti, la media ponderata e ponderale è 0

non ho vissuto drammi lancinanti, solo drammi di media entità

ecco, forse ho una certa sensibilità che mi ha permesso di vedere cose che voi umani

ma non sono enanche un alieno, o un robot,

e non ho nessun tratto particolare da segnare nella carta d’identità

Non ho poi letto molti libri, o molti autori, soprattutto di quelli che conoscono in pochi

non sono colta, o quanto meno non abbastanza, perché “colta” sia una qualità

a scuola ero brava, ma non bravissima, mi sono laureata con 110 senza lode

so molte cose pressapoco

sono intelligente nella media

anche se penso cose strane, non sono clinicamente disturbata

non ho una passione per la moda o per qualche cosa in particolare a parte la scrittura

della moda a dire il vero non me ne frega proprio un cazzo, anche se a volte mi piacciono dei vestiti o delle scarpe

mi piacciono tante cose che non conosco

non ho la passione per la fotografia, non sono brava a fare le foto, le guardo e basta

non so quasi un cazzo di filosofia, o politica o qualche altra materia intellettuale e non mi ricordo quasi niente di tutto quello che ho studiato a scuola, o all’università, eccetto poche cose

che comunque ricordo in modo impreciso spesso senza nome né date

non so citazioni a memoria, eccetto qualcuna

non trovo cose fiche, rubo e mi nutro perlopiù di quelle che lasciano in giro gli altri

sono davvero curiosa solo di quello che ho dentro

non sono ironica, non capisco le battute  e quando le faccio spesso fanno cagare

non mi interesso di design, e mi interesso di tante cose in modo davvero superficiale

a cucinare me la cavo ma non ho un piatto forte, da lacrime

non capisco niente di vini, eccetto: mi piace? sì/no

non so suonare uno strumento,

non conosco la musica indie tanto da dire di conoscerla,

non sono esperta di cinema

difficilmente trovo qualcosa di nuovo, non ho collezioni di rarità

non sono sempre aggiornata, non sono popolare, non sono sociale ma socievole, al massimo

mi piace stare da sola anche perché spesso mi sento a disagio con la gente, ogni tanto soffro ma proprio poco di agorafobia, ho avuto qualche attacco di panico o di isteria per qualche fobia, in ogni caso niente di eccezionale

forse a volte ho esagerato perché mi faceva paura non avere niente di eccezionale

ogni tanto penso che la bellezza sia bella e mi sento superficiale

già l’ho detto, non sono aggiornata

ma il mio ombelico è sempre pulito

come nuovo

e questo basta

 

Annunci

4 pensieri su “Autopromo ombelicale

  1. Mi verrebbe da dire che una tale “medietà” in sé abbia caratteri di eccezzionalità, perché anche il più medio dei medi almeno uno strumento lo sa suonare :D Ma non lo dico perché poi il mio risulterebbe, davvero, un commento medio tra i medi, sconfinando nel mediocre.

    Mi piace l’idea dell’ombelico come simbolo di nascita, di continue nascite. In tal senso, se ci penso, il mio è sempre sporco.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...