Svenimenti


I frutti sull’albero sono diventati troppo maturi. Li guardo schiacciare chiazze d’erba, piatte, e mi chiedo come sia passato tutto questo tempo, come il tempo possa in effetti passare. Tras-corsi di fanghi con cui fare impacchi di bellezza. Mi siedo in mezzo al prato, contando vermicelli e formiche, che mi risalgono sulle caviglie, confondendosi ai nei.

Anche quando se ne sono andate, e io non sono più sul prato, le sento aggirarsi con le zampine sottili in alto, tra le gambe e allora arriva una scossa. Poi sento caldo, cerco dell’aria, ma in casa non ce n’è più. Mi metto alla finestra. Qualcuno bussa alla porta, non suona il campanello, batte il pungo. Tre colpi. Dallo spioncino non si vede niente. Apro lo stesso. Dico ciao a qualcuno che non ho mai visto, ma lo riconosco, e so per cosa è venuto. E’ venuto per bere aria succhiandola dalla mia gola. Si siede senza chiedere niente, tirandomi sulle sue gambe mentre ricade sul divano. Io gli metto le braccia al collo, sento che mi regge come un cavo d’acciaio. Mi lascio cadere. Oscillo nel vuoto tra me e lui, tra mani e correnti. Divento liquida, pesante, non ho più forma, sfuggo tra le dita. Lui mi raccoglie, prima che tocchi terra. Poi qualcosa inizia a bruciare e il liquido evapora. Inalo quel fumo tossico e dolce senza tossire, lo ingoio, lo tengo dentro. Galleggio nell’apnea del bacio, sussultando come un palloncino impigliato tra i rami, il corpo percosso dal vento, il corpo che resiste per sfiancarsi meglio, nella ricerca sistematica di un mancamento. Il corpo scivola, sprofonda e si flette in posizioni scomposte, caduto dall’alto di nuovo in mezzo al prato. Gli occhi sono aperti, ma non vedono, sentono. La bocca è socchiusa, solo una fessura aperta tra i denti, in cui infilare monete con cui pagare il sogno. Lui arriva, tocca il mio corpo con un legnetto. Non si muove. Allora si china su di me, parla con un alfabeto morse di respiri e il corpo risponde come viene, incoscente, dimenticando tutto, soprattutto le conseguenze.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...