Il mio regalo a me


per il mio non-compleanno
è togliere il tappo a questa testa matta
e spumeggiare e leccare le bollicine che si sono rotte
cadendo per terra

il mio regalo è una filastrocca
un massaggio cardiaco alla tastiera

e la separazione dell’olio
dall’acqua

il mio regalo a me per il mio non-compleanno
è aprire il nuovo flacone di shampoo prima di aver finito quello vecchio
solo perché ho voglia di sentirne l’odore
e mettermi nuda
il rossetto sulla fica
a letto senza cena

il mio regalo a me
è uscire dal circuito, sabotare i freni, una sbandata, il fischio delle gomme
un solo errore da cui imparare
è superare il precipizio
e immergermi senza bombole
in quell’emozione miciadiale

è togliere il fondo dal cappello
e trovare un altro coniglio e un altro fondo
e farmi un caffè

il mio regalo a me
è l’erosione della pillola dorata
è sventrare l’orologio, i sussidiari e il gran finale

è disobbedienza alla clausura,
tumulto, lotta, sciopero a qualsiasi prescrizione/definizione/convenzione
e non dare un nome all’Amore

Il mio regalo a me
è alzare il volume del battito
e

seguire il ritmo
finché reggono le gambe

Annunci

2 pensieri su “Il mio regalo a me

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...