L’inaspettato potere lenitivo di Banana

Ho scoperto tardivamente la voglia di esplorare, conoscere, poter avere un'opinione sulle cose, apprendere, crescere. Elaborare un mio senso critico. Banana Yoshimoto mi sembrava una di quelle autrici da classifica, forse mal classificate. Negli anni pur avendo a disposizione diversi sui libri non avevo avuto voglia di leggerla. Poi ho iniziato - per contrastare quell'astenia …

Leggi tutto L’inaspettato potere lenitivo di Banana

Annunci

SostantivA

C’è qualcosa che mi ha sempre affascinata del linguaggio, verbale e non. Ok, soprattutto verbale, o almeno segnico. Mi piace l’essere indefinito del qualcosa, con quel suo margine infantile e quotidiano di mistero; mi piace immaginare i diversi percorsi di genesi che seguono le parole, per non parlare dell’impronta che la forma mentale imprime nella lingua: …

Leggi tutto SostantivA

Revolutionary Timeline

Ieri sera ho guardato Revolutionary road su Skygo. C’è una certa assonanza, no? Mi piacciono le assonanze. Non ho letto il romanzo. Forse lo farò, boh. Ho letto la pagina su Wikipedia però, e mi sembra che il film abbia una buona resa. Si fanno queste cose che forse non si dovrebbero fare, tipo usare …

Leggi tutto Revolutionary Timeline

Damien Hirst’s “Treasures from the WRECK of the Unbelievable”/ Proliferazione corallina di molti pensieri e molte domande

Alla fine, ma in realtà dall’inizio, passata la Grande Statua della Sirena [n.d.r.] fuori da Punta>della>Dogana, mi rassegno e mi consegno all’abitudine tanto deprecata da me per prima di fare foto alle opere per tenere traccia di quello che ho visto. Quello che succede, dopo aver finito di visitare le due parti di Treasures from …

Leggi tutto Damien Hirst’s “Treasures from the WRECK of the Unbelievable”/ Proliferazione corallina di molti pensieri e molte domande